Disturbo della personalità borderline e consumo di omega-3

Gli effetti degli acidi grassi omega-3 sono stati studiati in pazienti con disordini di personalità, che mostrano spesso livelli elevati di disattenzione impulsiva e comportamentale e aggressività.

Sono state eseguite solo due RCT con un disegno a doppio cieco, randomizzato e controllato con placebo. Entrambi hanno indicato l’efficacia degli HUFA sui sintomi di disturbo borderline personality (BPD), anche se differivano nei criteri diagnostici, nella somministrazione contemporanea di farmaci convenzionali e nelle dosi e nei rapporti di acidi grassi omega-3, ricchi di benefici per la salute.

Zanarini e Frankenburg  hanno eseguito il primo RCT in un gruppo di 30 pazienti affetti da una diagnosi di BPD che sono stati trattati per otto settimane con 1 g al giorno di E-EPA o placebo e senza alcuna altra terapia psicotropica. I risultati hanno mostrato un effetto significativo di E-EPA sui comportamenti aggressivi misurati con la MOAS (Modified Overt Aggression Scale) e sui sintomi depressivi valutati con la Scala di Valutazione Depressione di Montgomery-Åsberg (MADRS) rispetto al placebo.

In un altro studio, pubblicato da Hallahan e colleghi, sono stati iscritti 49 pazienti (39 pazienti hanno ricevuto una diagnosi di BPD).

omega 3 per combattere le malattie autoimmuni

Ventisette pazienti sono stati assegnati a caso al placebo e 22 sono stati trattati con EPA alla dose di 1,2 g al giorno e DHA alla dose di 0,9 g al giorno per 12 settimane. Omega-3s sono state aggiunte alle terapie psichiatriche standard.

Questo RCT ha mostrato un significativo miglioramento dell’effetto (misurato con il Beck Depression Inventory e Hamilton per la Depressione Rating Scale (HDRS))di  comportamenti parasuicidali e reattività di stress nel gruppo di trattamento. L’aggressività, misurata con il punteggio MOAS e comportamenti impulsivi, valutata con la funzione di ritardo di memoria, non ha ottenuto una differenza significativa nei due gruppi.

Sulla base di questo fenomeno, il gruppo di ricerca ha effettuato un RCT per valutare l’efficacia e la tollerabilità degli acidi grassi omega-3 in combinazione con l’acido valproico in un gruppo di 43 pazienti BPD  che sono stati assegnati in modo casuale a due trattamenti per 12 settimane: (1) acido valproico (800-1300 mg al giorno, (2) EPA (1,2 g al giorno) e DHA (0,6 g al giorno) in combinazione con la stessa dose di acido valproico.

I risultati indicano che l’associazione di acidi grassi omega-3 e valproato è stata efficace nella riduzione della gravità dei sintomi caratteristici del BPD, misurata con l’indice di gravità del disturbo borderline (BPDSI), disattenzione comportamentale impulsiva, valutato con la Barratt Impulsiveness Scale (BIS-11 ), esplosioni di rabbia, valutate con l’elemento “esplosione di rabbia” del BPDSI e condotta auto-mutilante, misurata con l’Inventario di Self-Harm (SHI).

Olio di pesce in capsule

Secondo la ricerca, le citochine pro-infiammatorie sono responsabili dei sintomi fisici e psicologici concomitanti alla voglia e l’EPA può neutralizzare gli effetti tossici di queste molecole nel  cervello.

L’effetto neuroprotettivo di omega-3 sulla produzione di serotonina e la sua azione sulla corteccia prefrontale può anche aiutare a mantenere la capacità esecutiva, compromessa durante il ritiro e la voglia.

Solo due studi che sono stati condotti per valutare l’efficacia dell’acido grasso omega-3 nel trattamento della dipendenza dalla sostanza. Il primo studio ha valutato l’efficacia di EPA + DHA (3 g al giorno ) per un periodo di tre mesi sui sintomi di ansia in dei pazienti.

Il gruppo trattato con omega-3 ha mostrato una significativa riduzione dell’ansia rispetto al placebo. Questi risultati sono stati replicati e confermati dal seguente studio eseguito dagli stessi autori.

Shares
Share This

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi