L’integrazione di acido grasso omega-3 nella dieta aumenta il tasso di sintesi delle proteine muscolari negli adulti più anziani: uno studio controllato randomizzato

La perdita di massa muscolare con l’invecchiamento è una preoccupazione per la salute, perché pregiudica la funzionalità fisica, riducendo la qualità della vita e può portare a fragilità e alla morte prematura. Una delle cause principali della perdita di massa muscolare in età avanzata è l’incapacità (dovuta all’invecchiamento) dei muscoli di aumentare adeguatamente il tasso di sintesi proteica muscolare in risposta a stimoli nutrizionali (ad esempio, aminoacidi e insulina).

La risposta anabolica inadeguata agli stimoli nutrizionali è almeno in parte dovuta a difetti segnalazione di anabolizzazione del muscolo. Interventi che possono superare questa resistenza anabolizzante sono quindi auspicabili per impedire o rallentare la progressione della perdita muscolare con l’invecchiamento.

Alcune prove suggeriscono che gli acidi grassi omega-3 derivati ​​dal pesce e dall’olio (n-3 acidi grassi polinsaturi) potrebbero essere un agente terapeutico potenzialmente utile per il trattamento e la prevenzione della sarcopenia (perdita di massa muscolare).
È stato dimostrato che l’integrazione dell’acido grasso omega-3 su cavie previene la perdita di massa muscolare.

Ecco cosa sono gli omega 3

Inoltre, gli acidi grassi omega-3 EPA DHA hanno proprietà antinfiammatorie, che possono contribuire ad alleviare la resistenza anabolica muscolare negli adulti più anziani. Tuttavia, l’effetto dell’assunzione di acido grasso omega-3 sul metabolismo delle proteine muscolari nell’uomo e le vie di segnalazione intracellulari che potrebbero regolarli non sono noti.

In questo studio lo scopo è stato quello di determinare l’effetto dell’integrazione dell’acido grasso omega-3 negli adulti più anziani sulla sintesi proteica muscolare e sulla segnalazione anabolica. La ricerca ha incluso 16 anziani sani che sono stati assegnati a caso per ricevere omega-3 o olio di mais per 8 settimane. La sintesi delle proteine ​​muscolari e la fosforilazione degli elementi chiave del percorso di segnalazione anabolizzante sono stati valutati prima e dopo l’integrazione.

Risultati: L’integrazione di olio di mais non ha avuto alcun effetto sulla velocità di sintesi delle proteine muscolari e sull’estensione della fosforilazione dell’elemento di segnalazione anabolizzante nel muscolo. L’integrazione di acido grasso Omega-3 ha comportato invece un aumento del tasso di sintesi proteica muscolare, accompagnata da un aumento della fosforilazione dei muscoli mTORSer2448 e p70s6kThr389.

Gli Omega 3 aiutano gli anziani a vivere più sereni ed in salute

La perdita di massa muscolare normale legata all’età è considerata in gran parte dovuta alla resistenza anabolica (ossia ad una risposta inadeguata agli stimoli anabolizzanti, come la maggiore disponibilità di amminoacidi). Gli acidi grassi Omega-3 probabilmente attenuano la resistenza anabolica e possono essere potenzialmente utili come agenti terapeutici per curare la sarcopenia.

Il miglioramento del metabolismo delle proteine ​​muscolari non è stato accompagnato da significativi cambiamenti nel metabolismo del glucosio del corpo intero, che quindi si ritiene responsabile dell’assunzione di acido grasso omega-3. Questo non è del tutto sorprendente.

Anche se i risultati degli studi sugli animali indicano costantemente che gli acidi grassi omega-3 stimolano l’assorbimento del glucosio muscolare, i risultati degli studi su soggetti umani riguardanti l’effetto di sensibilizzazione insulinica degli acidi grassi omega-3 sul metabolismo del glucosio sono meno chiari, in quanto alcuni mostrano un effetto positivo, altri nessun effetto e alcuni effetti negativi.

Gli Omega 3 ci aiutano ad essere più forti

In sintesi, si è dimostrato che l’aggiunta dell’acido grasso omega-3, ricco di benefici, ma non dell’olio di mais, aumenta l’attività anabolizzante muscolare e l’incremento della sintesi proteica muscolare mediata da insulina / aminoacidi rispetto ai valori basali e post integrazione negli adulti più anziani.

Anche se i meccanismi esatti con cui gli acidi grassi omega-3 stimolano la sintesi proteica muscolare rimangono da risolvere, questo studio fornisce evidenza di un’interazione tra gli acidi grassi omega-3 e il metabolismo delle proteine ​​nel muscolo umano e suggerisce che la dieta omega-3 potrebbe potenzialmente fornire un intervento sicuro, semplice e basso costo per combattere la sarcopenia.

ATTENZIONE: Le informazioni contenute in questo sito sono presentate a solo scopo informativo, in nessun caso possono costituire la formulazione di una diagnosi o la prescrizione di un trattamento, e non intendono e non devono in alcun modo sostituire il rapporto diretto medico-paziente o la visita specialistica; si raccomanda di chiedere sempre il parere del proprio medico curante e/o di specialisti riguardo qualsiasi indicazione riportata. Se si hanno dubbi o quesiti sull'uso di un medicinale è necessario contattare il proprio medico.

Shares
Share This

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi