Prescrizione nutrizionale e analisi dietetica dei partecipanti agli studi sugli effetti dell’omega-3 sul dolore fisico

Prima della visita del laboratorio T1, i partecipanti sono stati istruiti per registrare tutti le assunzioni di cibo per sette giorni. Dopo il test T1, i soggetti sono stati assegnati in modo casuale in uno dei tre gruppi di test: CTL, DI, & DI + C. A quelli del gruppo CTL, è stata data una fotocopia del loro log di dieta ed è stato detto di mangiare gli stessi pasti per le settimane 5-9.

Un intervento dietetico è stato attuato per il gruppo DI e DI + C e sono state prescritte presunte iniezioni di chilocalorie. I ricercatori hanno dato a ciascun soggetto una dieta individuale che ha fornito un adeguato numero di porzioni di cereali integrali, verdure, frutta (in particolare quelli ad alto contenuto di antiossidanti) e latticini in base alle loro raccomandazioni.

Le raccomandazioni proteiche giornaliere sono state assegnate usando un assunzione giornaliera totale di 1,8 g per kg di peso corporeo. Sono stati forniti ogni giorno due scoop di isolamento di proteine ​​del siero di latte (dimensione: 1 scoop 29,9 g, 110 chilocalorie, 25 g di proteine, 0 g di carboidrati, 0 gr di grassi, Dymatize Nutrition, Dallas, TX) ai gruppi.

omega 3 e le opinioni del farmacista sulle malattie autoimmuni

I soggetti hanno ricevuto un elenco di alimenti approvati e alimenti da evitare, durante l’intervento. Anche quelli dei gruppi DI + C e DI sono stati incaricati di bere almeno un gallone d’acqua al giorno.

Ai gruppi di DI e DI + C sono state fornite anche capsule di pesciolio ad alto contenuto di acidi grassi omega-3 (Nature Made, Mission Hills, CA), che hanno fornito 540 mg al giorno di acidoeicosapentaenoico e 360 ​​mg al giorno di acido docosaheicoesico.

I partecipanti al gruppo DI + C sono stati somministrati 5 g al giorno di monossidato di creatina micronizzata (Dymatize Nutrition) con la loro proteina supplementare. Infine, un secondo log di dieta è stato somministrato alla fine dello studio per cui i partecipanti sono stati istruiti per registrare tutti gli iniettori di cibo per sette giorni prima della visita T3.

I registri della dieta T1 e T3 sono stati inseriti in un programma software informatico nutrizionale (ESHA Research, Salem, OR) per la valutazione nutrizionale al fine di ottenere l’assunzione di calorie, l’assunzione di macronutrienti e l’assunzione di grassi omega-3, dai numerosi e famosi benefici, e omega-6.

Prescrizione nutrizionale e analisi dietetica dei partecipanti agli studi sugli effetti dell’omega-3 sul dolore fisico

Protocollo overreaching

Durante la nona settimana, i partecipanti sono rimasti sulle loro rispettive diete e hanno eseguito un protocollo overreaching supposto per 5 giorni consecutivi. Il protocollo di allenamento è composto da 4 esercizi (pressa da banco, ascensore, squa e elastico) eseguiti per 8 serie di 10 ripetizioni di bersagli (o fino al fallimento) per esercizio al 70% dei soggetti 1RM con due minuti di riposo tra ciascuno esercizio.

I requisiti per una ripetizione completata sono stati gli stessi per gli sforzi di 1RM precedentemente descritti. Se un partecipante non ha eseguito una forma adeguata per una ripetizione, tale elevatore è stato considerato un “no rep” e pertanto non è stato conteggiato nel numero totale di reps per quel set. Il volume di formazione è stato registrato per ogni allenamento per valutare le differenze tra i gruppi.

Inoltre, ai soggetti è stato detto di astenersi dall’uso di farmaci antinfiammatori o analgesici non steroidei, l’uso di ghiaccio o qualsiasi altro allenamento durante il protocollo di overreaching.

Shares
Share This

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi