Omega 9

L'avocado è ricco di Omega 9

Gli Omega 9, detti anche acidi polienolici, appartengono alla famiglia degli acidi grassi insaturi.

Si trovano sia in grassi animale che vegetali, e di solito sono usati nell’industria alimentare. Si presentano frequentemente sotto forma di acido oleico (componente dell’olio di oliva), di acido erucico (estratto dall’olio di colza, cardiotossico a dosaggi elevati) e di acido nervonico.

A differenza dagli acidi grassi Omega-3 e Omega-6, gli Omega-9 non sono considerati essenziali perché l’organismo è in grado di sintetizzarli a partire da altri grassi insaturi.

L’Omega-9 è un grasso stabile e resistente alle alte temperature, quindi, consigliato per le fritture ed è, inoltre, resistente alla luce.

Omega 9: benefici

I benefici relativi agli Omega 9 sono molti:

  • riducono il livello di colesterolo cattivo nel sangue
  • prevengono i problemi cardiaci
  • aiutano a ridurre l’insulino-resistenza e quindi a mantenere normali i valori di zucchero nel sangue (il che è ottimo per chi soffre di diabete).
  • rendono più elastici i tessuti arteriosi, aiutando così a contrastare l’arteriosclerosi
  • regolano il sistema immunitario
  • prevengono alcuni tipi di tumori
  • si suppone che inducano il dimagrimento

Omega 9: alimenti

L’acido oleico più salutare si trova, per l’80%, nell’olio di oliva, mentre l’olio di colza, per via delle modificazioni genetiche subite, è molto dannoso.

Nell’olio extravergine d’oliva, invece, l’acido oleico è meno concentrato quindi la percentuale di Omega-9 risulta ridotta. Ad ogni modo, l’olio extravergine di oliva è un ottimo olio, forse il migliore, per i condimenti sia a crudo che per le fritture, specie per l’equilibrio ideale che presenta tra Omega 6 ed Omega 3.

Possiamo trovare buone quantitaà di Omega 9 nell’olio di borragine e, anche se in quantitativi inferiori, anche: nell’olio di sesamo, nell’olio di semi di tè o di camelia, nell’olio di palma, nell’olio di semi di girasole, olio di mandorla, olio di avocado, olio di arachidi, olio di nocciole, olio di soia.

Si trova, sempre in quantità minime, anche in semi di zucca, nocciole, semi di lino, mandorle, burro di arachidi, anacardi, semi di sesamo, pinoli e cacao in polvere.

L’acido nervonico Omega-9 lo si trova, invece, in latte e pappe per neonati, nella senape e in alcuni pesci come salmone, tonno (ricchissimi di Omega 3!) e pesce spada.

Omega 9, Omega 3 e integrazione

Capsule omega3

Dato che gli Omega 9 non sono considerati ‘essenziali’, perché l’organismo li produce già da sé, non serve integrarli, mentre occorre, invece, un’integrazione di Omega 3, dei quali siamo in netta carenza a favore degli Omega 6.

Per scoprire tutto a riguardo degli integratori Omega 3 e su quale sia il migliore da comprare cliccate sul link appena fornito per accedere al nostro speciale!

Copyright © 2017-2018 Vedova Corporation, Lewes, DE, USA - Tutti i diritti riservati - disclaimer | termini e condizioni | privacy policy & cookies