Omega 3 Germe di grano

Germe di grano

ATTENZIONE: Gli Omega 3 Vegetali NON ESISTONO. Perchè?

Le germe di grano sono considerate una delle fonti di Omega-3 di origine vegetale acido alfa-linoleico. Questo acido, meglio conosciuto con la sigla ALA, dev’essere convertito dal nostro organismo in EPA e DHA, i veri nutrienti anti-incendio e abbatti infiammazione del gruppo Omega3, ma spesso questa conversione è del tutto INSUFFICIENTE, pari solamente al 10% circa!

Per assicurarci, quindi, una sufficiente quantità di grassi ‘buoni’, bisogna ricorrere necessariamente alle fonti animali, quindi al pesce, olio di krill e agli integratori Omega 3 di olio di pesce. Per conoscerne i rapporti qualità/prezzo clicca sul link Omega 3 prezzo, e ricorda di optare per l’integratore con i migliori livelli DHA EPA Omega 3.

É solo così che si può arrivare a godere realmente di Omega 3 benefici!

Un portento per la salute

Si sente sempre più spesso parlare del germe di grano, uno degli elementi del cariosside del frumento e di come viene usato a scopo alimentare, curativo e salutistico.

Grazie alle sue alte concentrazioni di elementi nutrienti come proteine, sali minerali, grassi buoni (Omega 3) e vitamine, il germe di grano è un vero portento per la nostra salute!

Il cariosside del frumento

Come accennato in precedenza, il germe di grano è la parte embrionale del cariosside del frumento, ovvero il frutto e il seme della pianta matura, che è diviso in tre parti principali: i tegumenti esterni (la crusca), l’endosperma e il germe.

Ognuna di queste parti ha delle concentrazioni diverse di sostanze nutritive: la crusca e il germe possiedono un’elevata presenza di fibre insolubili, vitamine del gruppo B, sali minerali, principi attivi fitoterapici e grassi buoni, mentre l’endosperma è caratterizzato da carboidrati, proteine e fibre solubili.

Il germe, pur avendo un contenuto maggiore di amidi, proteine e di lipidi utili alla salute, viene solitamente eliminato durante la lavorazione del frumento perché può cambiare l’odore della farina, rendendola più acre, e può ridurre la durata della conservazione dei prodotti a base di grano. Per questa ragione, è di solito consumato sotto forma di speciale olio o integratori alimentari.

Tra le qualità più importanti che l’hanno reso famoso come rimedio antiossidante c’è, chiaramente, la presenza anche di Omega 3, Omega 6, vitamina A e vitamina D: dei validissimi aiuti per pelle, capelli e di contrasto ai radicali liberi, notizia che sicuramente sarà molto gradita alle donne ma anche agli uomini, che amano prendersi cura del loro aspetto fisico!

Benefici per pelle e capelli

L’olio di germe di grano è molto utile sia per la cura della pelle che dei capelli.

Esso si usa, anche, per i piccoli problemi della pelle: cicatrici e smagliature, rughe, arrossamenti: lenisce l’epidermide per le irritazioni più comuni, come i disturbi da abbronzatura o il bruciore post depilazione.

Quest’olio aiuta anche a normalizzare il capello, sia in caso di cute grassa che di pelle secca. Può, inoltre, essere utile nel trattamento della forfora e per ridare vitalità al capello dalle radici alla punta.