Omega 3 Noci

Le noci contengono Omega 3 ALA

ATTENZIONE: Gli Omega 3 Vegetali NON ESISTONO. Perchè?

La noce è considerata una delle fonti di Omega-3 di origine vegetale acido alfa-linoleico. Questo acido, meglio conosciuto con la sigla ALA, dev’essere convertito dal nostro organismo in EPA e DHA, i veri nutrienti anti-incendio e abbatti infiammazione del gruppo Omega3, ma spesso questa conversione è del tutto INSUFFICIENTE, pari solamente al 10% circa!

Per assicurarci, quindi, una sufficiente quantità di grassi ‘buoni’, bisogna ricorrere necessariamente alle fonti animali, quindi al pesce, olio di krill e agli integratori Omega 3 di olio di pesce. Per conoscerne i rapporti qualità/prezzo clicca sul link Omega 3 prezzo, e ricorda di optare per l’integratore con i migliori livelli DHA EPA Omega 3.

É solo così che si può arrivare a godere realmente di Omega 3 benefici!

Noci origini

La noce è il frutto degli alberi del genere Juglans Regia.

Le due specie di noce da frutto più comuni sono la Juglans Regia e la Juglans Nigra. La prima ha origini persiane, mentre la seconda proviene dal Nord America.

La noce, frutta secca, è ricca di sali minerali, come magnesio, potassio e calcio, ed è, inoltre, fonte di proteine vegetali e di vitamina E.

La noce, inoltre, è una fonte di acidi grassi Omega 3 ALA, i grassi ‘buoni’ che aiutano ad abbassare il colesterolo “cattivo” e favoriscono il corretto funzionamento del nostro organismo. Esse contengono anche acido ellagico, un antiossidante che aiuta il sistema immunitario.

Tra le loro qualità, la noce contiene melatonina naturale, quella sostanza che aiuta il nostro organismo a mantenere regolari i cicli di sonno-veglia.

Noci, fonte di Omega 3

La noce è tra le fonti più affidabili di Omega 3 che abbiamo a disposizione, per quanto riguarda, ovviamente, gli alimenti di origine vegetale, insieme ai semi di chia e ai semi di lino (e all’olio di lino): basterebbe mangiare 6 noci al dì per ricavare il giusto apporto di Omega 3.

La noce è anche molto energetica e, specie per gli sportivi, può rivelarsi un ottimo spuntino, grazie alle proteine che contengono: vi darà la giusta carica per il vostro allenamento!

La Società Scientifica di Nutrizione Vegetariana consiglia di assumere,  quotidianamente, 1 o 2 porzioni di alimenti che contengono Omega 3: una porzione equivale a 1 cucchiaino di olio di semi di lino, 30 grammi di noci (circa 6 noci). 3 cucchiaini di semi di lino (da consumare dopo averli macinati, altrimenti il nostro organismo non riesce ad assimilarli e li espelle interi) o 30 grammi di noci (circa 6 noci).

Noci e fertilità maschile

Uno studio condotto dall’Università del Delaware, sostiene che le noci hanno la capacità di potenziare la fertilità maschile.

La noce, infatti, aiuta proprio a migliorare la qualità degli spermatozoi. I benefici delle noci in questo contesto derivano dall’alta presenza di acidi grassi polinsaturi, Omega 3.