Omega 3 Semi di canapa

Semi di canapa

ATTENZIONE: Gli Omega 3 Vegetali NON ESISTONO. Perchè?

I semi di canapa è considerata una delle fonti di Omega-3 di origine vegetale, ricchissimi di acido alfa-linoleico. Questo acido, meglio conosciuto con la sigla ALA, dev’essere convertito dal nostro organismo in EPA e DHA, i veri nutrienti anti-incendio e abbatti infiammazione del gruppo Omega3, ma spesso questa conversione è del tutto INSUFFICIENTE, pari solamente al 10% circa!

Per assicurarci, quindi, una sufficiente quantità di grassi ‘buoni’, bisogna ricorrere necessariamente alle fonti animali, quindi al pesce, olio di krill e agli integratori Omega 3 di olio di pesce. Per conoscerne i rapporti qualità/prezzo clicca sul link Omega 3 prezzo, e ricorda di optare per l’integratore con i migliori livelli DHA EPA Omega 3.

É solo così che si può arrivare a godere realmente di Omega 3 benefici!

Semi di canapa origini

La canapa, pianta sacra agli hindu, è un angiosperma appartenente alla famiglia delle Cannabaceae, ed è originaria dell’Asia centrale.

I principali nutrienti dei semi di canapa

Il valore nutrizionale dei semi di canapa è davvero completo e unico rispetto ad altri alimenti di origine vegetale.

I semi di canapa, infatti, sono formati per il 25% da proteine, ma in una combinazione straordinaria, in quanto sono presenti tutti gli 8 aminoacidi essenziali (leucina, isoleucina, fenilalanina, lisina, metionina, treonina, triptofano e valina) per la sintesi proteica. Gli aminoacidi sono elementi grazie ai quali il nostro organismo produce le proteine necessarie al suo funzionamento.

I semi di canapa sono costituiti anche da vitamine (soprattutto per la vitamina E) e sali minerali (calcio, magnesio e potassio), e sono, altresì, molto ricchi di Omega 3 e Omega 6, che sono presenti secondo un rapporto proporzionale ritenuto ottimale e utile per la regolazione delle attività metaboliche dell’organismo.

Proprietà e benefici

Le proprietà dei semi di canapa sono dovute, soprattutto, all’elevata presenza di acidi grassi polinsaturi Omega 3, che li rendono indispensabili per contrastare e prevenire vari disturbi come l’arteriosclerosi, disturbi cardiovascolari, colesterolo (per approfondire su Omega 3 colesterolo clcca sul link), artrosi, malattie del sistema respiratorio (asma, sinusite e tracheite), eczemi e acne.

I semi di canapa, grazie alla loro eccezionale composizione, sono davvero una medicina naturale, e una loro assunzione quotidiana può aiutare a mantenere in buona salute varie ghiandole e muscoli ( cosa molto importante per chi pratica attività sportiva) e a fortificare maggiormente il nostro sistema nervoso.

Come vanno consumati i semi di canapa?

I semi di canapa si possono mangiare crudi, come ingrediente da aggiungere alle insalate, macedonie e muesli per la colazione o la merenda.

Possono essere inoltre usati nella preparazione del pane, dei grissini o di altri cibi caldi, tenendo conto però che il loro valore nutrizionale si mantiene intatto solo quando essi sono crudi.